Picchia la moglie e aggredisce il figlio che tenta di proteggere la madre: 45enne arrestato

I maltrattamenti andavano avanti da circa 12 anni

Immagine di repertorio

Dopo l’ennesima aggressione subita, una donna di 43 anni è riuscita a chiamare il 112 mentre il marito stava aggredendo il figlio adolescente, colpevole di tentare di proteggere la mamma. Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti sabato 23 febbraio in zona San Salvario per mettere fine alle violenze dell’uomo, un 45enne rumeno. All’arrivo dei poliziotti, l’uomo si trovava ancora nell’appartamento e aveva appena preso a schiaffi la moglie rompendole gli occhiali. 

Dalla denuncia della vittima emergeva un quadro di maltrattamenti fatto di umiliazioni costanti, insulti e aggressioni fisiche nei suoi confronti, che andava avanti da circa 12 anni. 

Ultimamente le violenze avevano iniziato a interessare anche il figlio della coppia che spesso si frapponeva fra il padre e la madre per evitare che la situazione degenerasse. La donna non aveva mai denunciato il marito, ma questa volta ha trovato il coraggio di rivolgersi alle forze dell’ordine. L’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e denunciato per lesioni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento