Artigiano truffato dal finto commercialista e dal vero cognato: due denunciati

Immagine di repertorio

Denunciati un 29enne e un 41enne per truffa. I due sono stati raggiunti dai carabinieri a Riva di Chieri. I militari hanno accertato che i due, in concorso tra loro e mediante artifizi e raggiri, hanno indotto un artigiano del chierese a consegnare la somma di 15.000 euro per saldare un debito che aveva nei confronti dell’Agenzia delle Entrate.

In particolare uno dei due indagati, cognato della vittima, ha convinto quest’ultimo a rivolgersi a un commercialista (il secondo truffatore) per meglio comprendere la procedura di pagamento.

Successivamente al pagamento la vittima ha accertato che il debito non era stato mai saldato e che l’insoluto, per via degli interessi maturati, ammontava a euro 148.573,64 così come notificato dalla stessa Agenzia delle Entrate con cartella esattoriale alla parte lesa. Dall’accaduto è stata informata l’autorità giudiziaria.
 

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

  • Bagnet verd, la tipica salsa piemontese: assaggiatela coi tumin

  • Come combattere la piaga dei punti neri

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Gravissimo incidente in autostrada: un morto e sei feriti, tratta chiusa tre ore

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento