Cacciata dal bar perché ubriaca, minaccia la titolare e picchia i poliziotti

Arrestata e denunciata

Immagine di repertorio

L'aveva cacciata dal bar dopo l'ennesimo litigio che una 45enne italiana aveva avuto con altri avventori di un bar di via Veglia 51 a Torino.

Litigi tutti figli delle sue molestie, e sempre per il fatto che entrasse nel locale visibilmente alterata dall'abuso dell'alcol.

E così, per una settimana, e fino a sabato scorso, 8 giugno 2019, la donna ha deciso non lasciare più in pace la titolare, minacciandola di continuo e lanciando oggetti di ogni genere all'interno del locale. 

L'ultima volta, addirittura, danneggiando il frigorifero delle bevande, prima di minacciare la proprietaria del bar tabaccheria.

Sul posto sono arrivati gli agenti della Squadra Volante, che hanno denunciato la 45enne per "minacce gravi" e "porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere": questo perché, dentro alla borsa, aveva portato con sé un coltello da cucina. 

Non contenta, durante l'identificazione ha colpito con un calcio e uno schiaffo un agente, passando così dalla semplice denuncia all'arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento