Controlli dopo il rave party: identificate decine di persone, 86 denunciati

Per aver organizzato l'evento senza autorizzazioni e per invasione di terreno

Immagine di repertorio

Domenica 18 novembre intorno alle 15 i carabinieri hanno effettuato una serie di controlli a seguito del rave party tenutosi nel mattatoio di None, che si trova nel territorio di Candiolo, attualmente in disuso e recentemente acquistato da una società.

Sono stati controllati 35 automezzi e identificati 86 partecipanti all’evento, provenienti dal Piemonte e da altre regioni limitrofe, tra i quali i 3 organizzatori.

A carico di questi ultimi è stata sequestrata l’attrezzatura musicale e fonica consistente in diverse casse acustiche ad alta potenza, amplificatori di potenza e relativi ponteggi, oltre a generatori di corrente per l’alimentazione dell’impianto musicale e strumentazione varia, il tutto trasportato sul luogo con automezzo furgonato Peugeot Boxer, anch’esso sottoposto a sequestro.

Tutte le persone identificate sono state denunciate per aver organizzato l'evento senza autorizzazioni e per invasione di terreno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Scontro tra moto e auto all'incrocio: militare dell'esercito morto sul colpo

  • Allarme all'ora di pranzo: auto dei carabinieri finisce contro un negozio

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

Torna su
TorinoToday è in caricamento