Tentano la rapina in tabaccheria: ladri in fuga grazie al tabaccaio, rimasto ferito

Durante la colluttazione

La tabaccheria di corso Vittorio Emanuele

Per evitare la rapina alla tabaccheria che gestisce assieme alla moglie, ha avuto una colluttazione con i rapinatori, rimanendo ferito ma facendoli scappare.

E' successo ieri sera, martedì 17 aprile, attorno alle 18.30, nella tabaccheria di Corso Vittorio Emanuele, 3 a Oglianico.

Due rapinatori, di cui uno armato di un fucile, si sono presentati a pochi minuti dalla chiusura. Ma sul più bello, sono entrati un gruppo di giocatori del Superenalotto, disturbando l'azione. Con loro anche il marito della tabaccaia, che alla vista della scena si è subito gettato contro il rapinatore armato di fucile.

L'uomo è stato poi costretto a recarsi in ospedale per alcune ferite, guaribili in una decina di giorni. Dei banditi - complice compreso - invece, nessuna traccia. 

Sul caso indagano i carabinieri di Rivarolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento