Sorpreso a spacciare, aggredisce i carabinieri e li manda in ospedale

Feriti alle mani

Immagine di repertorio

I carabinieri della tenenza di Cirié hanno arrestato, lo scorso venerdì 24 maggio 2019, un albanese pluripregiudicato classe 1993 residente a Nole, per detenzione di droga.

Il 26enne è stato pizzicato in via Torino a Cirié subito dopo aver ceduto una dosa di cocaina ad un 52enne, anche lui pluripregiudicato.

Quando i militari lo hanno fermato, ha provato a sottrarsi all’identificazione, aggredendoli. I due sono stati costretti alle cure mediche dell’ospedale di via Battitore, con prognosi di una ventina di giorni per, rispettivamente, un trauma all’anulare e al mignolo della mano sinistra e alla frattura, lievemente scomposta, della base della falange distale del mignolo della mano sinistra.

Attraverso un’altra pattuglia, a casa del 26enne sono stati trovati 0.11 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento delle dosi e quasi 1.500 euro in contanti, verosimilmente il provento dello spaccio dei giorni precedenti. Tutto il materiale è stato sequestrato e lui ora si trova in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

Torna su
TorinoToday è in caricamento