Nascondevano la droga negli slip e vicino al bidone dell'immondizia: quattro arresti

Pusher e acquirenti

Si sono avvicinati con la loro auto ad un ragazzo straniero. Qualche secondo a parlare e poi sono andati via, non prima di aver preso "qualcosa" che il giovane ha prelevato da una sacchetto posizionato sotto i bidoni della raccolta differenziata.

Una scena vista dagli agenti del commissariato Barriera di Milano, che ha deciso così di seguire e poi fermare una coppia, 25 anni lei e 39 anni lui, in corso Brescia.

Dopo le perqusizioni di rito è emerso come quel "qualcosa" fossero due panetti di hashish - 200 grammi complessivi - con sopra il marchio "Euro 41". Una droga conosciuta per i suoi effetti più intensi e che la donna aveva nascosto negli indumenti intimi, vista la strana protuberanza rettangolare proprio all'altezza del pube.

Tutti e due sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio.

Sempre nella stessa via, gli agenti hanno pizzicato lo stesso pusher che recuperava e cedeva la droga, secondo le stesse modalità del primo caso, ad un altro acquirente, questa volta un 29enne di nazionalità marocchina, poi fermato e trovato con un panetto di hashish addosso. 

E così in manette, per lo stesso reato, è finito anche il pusher, un marocchino di 46 anni - trovato in possesso di altri 2 panetti di hashish, 5 ovuli termosaldati della stessa sostanza stupefacente, di 50 grammi di un’altra essenza conosciuta come “pasta di hashish”, ovvero un mix di due sostanze: hashish e marijuana - e l'acquirente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Al volante senza patente: fugge, provoca un incidente e prova a investire un poliziotto

Torna su
TorinoToday è in caricamento