L'autobus non si arresta alla fermata (non prenotata) e lui sferra un pugno contro la cabina guida

Rompendo il vetro

Il vetro spaccato dell'autobus "18"

Ha sferrato un pugno contro la cabina di guida, rompendone il vetro. Il motivo? L'autista non si sarebbe fermato a quella fermata, pur non avendola prenotata.

E' successo ieri pomeriggio, mercoledì 18 settembre 2019, a bordo dell'autobus della linea Gtt "18", in prossimità della stazione Lingotto. 

Essendo impossibilitato a proseguire, l'autista ha fermato il bus - per altro di quelli nuovi, acquistati da poco dalla Città di Torino e da Gtt e già imbrattati - con l'aggressore che si è subito diretto verso l'uscita, facendo perdere le tracce. 

Sul posto è sopraggiunta una pattuglia della polizia per le indagini di rito. L'autista, nonostante il vetro in frantumi, non è rimasto ferito. 

Ora verranno visionati i filmati di videosorveglianza interna al mezzo Gtt, per cercare di dare un nome e un volto all'autore del folle gesto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra 3 auto, una vettura in una scarpata: due morti e quattro feriti

  • Carni e pesci in condizioni disastrose nel freezer: denuncia e maxi-multa al titolare di un ristorante

  • Serata di inferno sotto la pioggia in tangenziale: due incidenti, un morto e quattro feriti

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Uomo ucciso a colpi d'arma da fuoco: assassino armato in fuga nei boschi

  • Brutto incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, due feriti, circolazione paralizzata

Torna su
TorinoToday è in caricamento