Eccessivo bruciore agli occhi, scatta l’allarme negli uffici del Politecnico

"Colpa" del detersivo per pavimenti, rimane l'ipotesi più plausibile

Triste scherzo con lo spray al peperoncino, esalazioni strane da non si sa dove o agenti irritanti nell’aria. Per alcuni minuti si sono susseguite le ipotesi più diverse sull’allarme scattato in un ufficio al primo piano al Politecnico nella sede di via Nizza 230, dentro al Lingotto, nel pomeriggio di giovedì 4 aprile.

Sul posto si sono precipitati i carabinieri, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco. Cinque o sei persone hanno dichiarato irritazioni alle vie respiratorie e vari malesseri, ma alla fine nessuna è stata portata in ospedale, nessuno è rimasto intossicato o ferito, non si è trattato né di spray né di gas nell’aria, forse solamente di un dosaggio eccessivo di detergente per pavimenti. Questa rimane l'ipotesi più plausibile per tentare di spiegare quanto accaduto.

Potrebbe interessarti

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • San Lorenzo a Torino: i posti migliori per ammirare le stelle cadenti

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

I più letti della settimana

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Bomba d’acqua nella cintura sud-est di Torino: tetti scoperchiati, allagamenti e alberi caduti

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • L'auto sbanda, va contro il guardrail poi finisce fuori strada: morti marito e moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento