Ricerche di due dispersi in montagna: entrambi gli escursionisti trovati morti

Si tratta di Agostino Benedetto e Salvatore Zunico

Immagine di repertorio

Sono stati trovati privi di vita i due dispersi che gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese stavano cercando dalla serata di martedì 23 ottobre.

Nella notte di mercoledì 24 ottobre i tecnici hanno individuati i corpi dei due uomini. Quello di Agostino Benedetto, 65enne residente a Pinerolo, che era uscito con la mountain bike per percorrere un itinerario tra Val Pellice e Queyras, e quello di  Salvatore Zunico, 61 anni residente a Rivalta, morto durante un'escursione in Val Chisone, in località Malanotte a 2700 metri di quota, sopra il rifugio Selleries.

Il corpo senza vita del biker di Pinerolo è stato individuato a monte del rifugio Granero a 2mila metri di quota. Non, come si era ipotizzato inizialmente, in Francia. Era precipitato in fase di discesa, forse a causa di una placca di neve gelata.

Nel caso dell'escursionista, intorno alle 00.30 è stato individuato lo zaino nei pressi del colle del Sabbione e intorno alle 2.00 è stato ritrovato il corpo precipitato più a valle.

In entrambi i casi è stato necessario attendere l'apertura delle basi 118 di elisoccorso per procedere con le operazioni di recupero delle salme che sono avvenute nel pomeriggio di mercoledì 24 ottobre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento