Ricerche di due dispersi in montagna: entrambi gli escursionisti trovati morti

Si tratta di Agostino Benedetto e Salvatore Zunico

Immagine di repertorio

Sono stati trovati privi di vita i due dispersi che gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese stavano cercando dalla serata di martedì 23 ottobre.

Nella notte di mercoledì 24 ottobre i tecnici hanno individuati i corpi dei due uomini. Quello di Agostino Benedetto, 65enne residente a Pinerolo, che era uscito con la mountain bike per percorrere un itinerario tra Val Pellice e Queyras, e quello di  Salvatore Zunico, 61 anni residente a Rivalta, morto durante un'escursione in Val Chisone, in località Malanotte a 2700 metri di quota, sopra il rifugio Selleries.

Il corpo senza vita del biker di Pinerolo è stato individuato a monte del rifugio Granero a 2mila metri di quota. Non, come si era ipotizzato inizialmente, in Francia. Era precipitato in fase di discesa, forse a causa di una placca di neve gelata.

Nel caso dell'escursionista, intorno alle 00.30 è stato individuato lo zaino nei pressi del colle del Sabbione e intorno alle 2.00 è stato ritrovato il corpo precipitato più a valle.

In entrambi i casi è stato necessario attendere l'apertura delle basi 118 di elisoccorso per procedere con le operazioni di recupero delle salme che sono avvenute nel pomeriggio di mercoledì 24 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento