"I piatti non andavano lavati" e la picchia ripetutamente con il manico di una scopa: arrestato

Maltrattata da anni

Immagine di repertorio

"Perchè hai lavato quei piatti? Erano puliti, hai sprecato del tempo inutilmente". Una frase che è poi seguita da una raffica di colpi in testa, sulle gambe, sulle braccia, sul corpo di sua moglie con un manico di scopa. Fino a che lo stesso manico non si è spezzato, dalla violenza dei colpi inferti.

Ma se fino all'altro giorno, quella donna sulla 70ina ha sempre accettato i maltrattamenti di quel marito "padre-padrone", questa volta ha deciso di dire basta, uscendo di corsa di casa, all'alba, e recandosi dalla vicina di casa ha chiesto aiuto alla polizia.

Gli agenti della Squadra Volante sono così intervenuti in una palazzina del quartiere Aurora, mettendo le manette ai polsi di un 76enne, arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia.

"Non ne potevo più. Ho passato una vita intera ad essere umiliata e maltrattata. Sempre per futili motivi", ha detto la donna ai poliziotti.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

Torna su
TorinoToday è in caricamento