Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

Donna denunciata

I carabinieri sul luogo del delitto

Tragedia familiare in un appartamento al sesto piano di via Gramsci, 36 (interno 3) a Orbassano domenica 8 dicembre 2019. Alle 8.40 circa l'intervento dei carabinieri nell'abitazione dove è stata trovata morta Silvia Ronco di 42 anni, colpita al capo con numerosi colpi di martello.

A colpire la donna, disabile fisica e psichica, sarebbe stata la madre 85enne. In casa al momento dell'accaduto, secondo le prime informazioni, era presente anche il marito 87enne che ha chiamato i carabinieri.

La madre della vittima è stata trovata accanto alla figlia, in gravi condizioni e in stato confusionale. Potrebbe aver assunto farmaci. La signora, Maria Capello, che ora risulta in stato di fermo (in giornata è stata denunciata per omicidio), è stata trasportata all'ospedale di Orbassano. I carabinieri hanno posto sotto sequestro il martello trovato su comodino. "Probabilmente potrebbe aver ucciso la figlia per porre fine alla sua sofferenza" spiegano gli inquirenti.  

Orbassano omicidio via Gramsci carabinieri 5-2

Silvia Ronco durante la settimana era ospite di una comunità di Collegno ed era tornata a casa per trascorrere il weekend con i familiari. L'omicidio sarebbe avvenuto nella notte, mentre il padre della vittima dormiva in un'altra stanza. Sul posto è presente la sezione Investigazioni scientifiche del nucleo investigativo. L'inchiesta è coordinata dal Pm Alessandra Provazza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento