Falsificava carte d’identità per incassare assegni (veri) intestati ad altri: arrestato

E' un 53enne già noto alle forze dell'ordine

I militari davanti alla Bene Banca

L’ultimo tentativo di truffa è andato a finire male e il numero degli arrestati potrebbe salire. Per ora in manette è finito un 53enne, già noto alle forze dell’ordine, grazie al direttore della Bene Banca di Orbassano che ha avuto dei sospetti e ha chiamato i carabinieri.  

I militari hanno scoperto che il 53enne falsificava le carte d’identità elettroniche per aprire un conto in banca e incassare assegni intestati ad altri. Per lui l’accusa è di tentata truffa, possesso di documenti contraffatti e ricettazione.

Le indagini però continuano per fare luce sull’intera vicenda. Il sospetto è che l’uomo avesse dei complici all’interno di alcuni uffici che lo avvertivano dell’arrivo di assegni di un certo valore. L’ipotesi è che una volta saputo il nome del beneficiario, lui creasse un documento ad hoc, cercando poi di incassare l’importo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

Torna su
TorinoToday è in caricamento