Uomo accoltellato e morto dopo una lite: chiesta condanna a 9 anni e 4 mesi per la convivente

Il processo si celebra con il rito abbreviato

Silvia Rossetto la sera del 2 settembre 2018, in un appartamento a Nichelino, uccise con una coltellata il convivente Giuseppe Marcon di 65 anni. Ora si è aperto il processo che si celebra con il rito abbreviato. Il pm Enzo Bucarelli ha chiesto di condannare la donna a 9 anni e 4 mesi. 

Il pubblico ministero ha sostenuto la tesi dell'omicidio volontario e ha escluso l'attenuante della provocazione. La difesa è invece del parere che la ricostruzione dell'imputata sia attendibile (avrebbe reagito all'ennesima aggressione) ma e che, in ogni caso, non può essere confutata dagli accertamenti tecnici.     
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento