Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

Parto ad alto rischio: avviata indagine interna

L'ospedale Maria Vittoria

Tragedia, nella tarda serata di ieri, lunedì 21 gennaio 2020, nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Maria Vittoria di Torino.

Una neonata è morta neanche un'ora dopo essere messa alla luce dalla madre, una donna di 20 anni con gravidanza ad alto rischio per il diabete.

La ragazza era stata ricoverata lo scorso 19 gennaio e, dopo due giorni, i medici hanno optato per un parto indotto, essendo alla 36esima settimana, così come prevedono i protocolli relativi alla sua malattia, con costante controllo delle condizioni cliniche della madre e della figlia.

Ieri sera, attorno alle 22, la bambina è nata ma il personale medico e neonatale ha subito capito la gravità della situazione, procedendo immediatamente alla rianimazione cardiopolmonare da parte della neonatologa e degli anestesisti presenti.

Purtroppo, però, dopo mezz'ora di tentativi, la neonata è stata dichiarata morta.

“Siamo vicini alla famiglia in questo terribile momento. – afferma il dottor Carlo Picco, commissario dell’Asl Città di Torino - E’ già stata attivata un’indagine interna per ricostruire tutte le fasi della gravidanza e fare chiarezza su quanto è accaduto. Il Servizio di Psicologia Aziendale è già presente in Reparto per aiutare la giovane donna e la sua famiglia ad elaborare il triste evento”.

L'ira dei familiari: "Avrebbero dovuto farle il cesareo"

"Avrebbero dovuto farle il cesareo vista la situazione. Era esausta. La bambina invece stava bene". Con queste poche parole i familiari della neonata morta commentano l'accaduto.

Anche la procura ha aperto un'inchiesta

Anche la procura di Torino ha aperto un'inchiesta su quanto accaduto. L'ipotesi di reato è di omicidio colposo a carico di ignoti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Carne e pesce in cattivo stato di conservazione: denunciato titolare di un negozio

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento