Morto Giuseppe Massimino, per anni alla guida di Beinasco e del Covar14

Malato da tempo

Giuseppe Massimino

Si è spento nella notte di oggi, martedì 23 aprile 2019, Giuseppe Massimino, 71enne ex sindaco di Beinasco tra il 1990 e il 1999 e presidente del Covar 14, il consorzio che gestisce i rifiuti e l'igiene urbana in cintura sud, nel decennio successivo. Era malato da tempo.

Dal 1985 al 1990 fu anche consigliere comunale a Torino. Di recente era stato amministratore delegato della società Pegaso, che si occupa sempre di rifiuti.

Era ritenuto da tutti figura di spicco del centrosinistra nella zona. Aveva militato nel Pci, nel Pds, nei Ds, nel Pd, di recente, era passato a Liberi e Uguali.

"Questa notizia - scrive su Facebook Maurizio Piazza, attuale sindaco di Beinasco - mi addolora davvero tanto. Sei stato insieme a poche altre persone colui che più mi ha insegnato cos'è la passione per la politica. In questo momento non mi sovvengono molte altre parole, sono molto dispiaciuto. Addio compagno Giuseppe Massimino, hasta siempre!".

Per consentire ai cittadini di porgere un ultimo saluto a Giuseppe Massimino, l'amministrazione comunale di Beinasco ha allestito la camera ardente presso l'ex chiesa Santa Croce in piazza Alfieri: il 24 aprile dalle 15,30 alle 18,30 e il 25 aprile dalle 9 alle 12.

Il rosario si svolgerà mercoledì 24 aprile alle 18,45. Il funerale sarà giovedì 25 aprile alle 14,30 presso la chiesa di Santa Maria in via Martiri della Libertà 3 a Borgaretto.

Il sindaco ha proclamato il lutto cittadino per il 25 aprile 2019 per l'intera durata della cerimonia funebre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

Torna su
TorinoToday è in caricamento