Accusa la compagna di presunti tradimenti e per questo la maltratta: arrestato

L’uomo era già stato condannato per atti persecutori nei confronti dell'ex moglie

Immagine di repertorio

L’intervento dei Carabinieri, allertati dai condomini, ha evitato che l’uomo, un 40enne di Torino, potesse nuovamente infierire sulla nuova compagna. È accaduto a Moncalieri martedì 3 dicembre. 

Il 40enne aveva già subito una condanna per atti persecutori dopo essere stato destinatario di divieto di avvicinamento alla ex moglie. La storia si è ripetuta con la nuova compagna, una coetanea di Moncalieri la quale, da circa un anno, subiva percosse e minacce di morte dall’uomo che la “accusava” di presunti tradimenti. 

La donna ha deciso di raccontare tutto ai carabinieri quando l’altra notte l’uomo si è presentato davanti casa minacciandola gravemente e prendendosela anche con i vicini di casa che non gli avevano aperto il portoncino del palazzo. Visti i precedenti, l’uomo è stato arrestato per atti persecutori e nei confronti della vittima è stata attivata la procedura del cosiddetto “codice rosso”.

Un altro “codice rosso” a Nichelino

Un’altra attivazione del “codice rosso” è avvenuta nella scorsa notte a Nichelino, dove un’altra donna ha deciso di denunciare ai Carabinieri i maltrattamenti subiti dal marito. L’uomo è stato arrestato e portato in carcere. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento