Dopo l’ennesima violenza sulla madre, il figlio si ribella e chiama la polizia

50enne arrestato per maltrattamenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Immagine di repertorio

Domenica pomeriggio, 6 gennaio, in un appartamento del quartiere Mirafiori un marocchino 50enne, in evidente stato di alterazione psico-fisica da abuso di alcol, per l’ennesima volta ha insultato la moglie cercando di raggiungerla nella stanza del figlio. Quest’ultimo ha chiuso la porta in faccia al padre e ha chiamato la polizia.

Quando gli agenti sono arrivati nell’appartamento l’uomo, pregiudicato, ha anche opposto resistenza ai poliziotti con manate al petto e tentando di dare loro diversi calci. È stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante per maltrattamenti in famiglia, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qualche anno la donna subiva i maltrattamenti e le violenze fisiche del marito e l’intera famiglia era ormai distrutta psicologicamente dalla presenza del padre-marito che diveniva violento dopo abuso da sostanze alcoliche. L’ultima volta la moglie era stata colpita al volto dal lancio di un telecomando e in quella occasione era stata accompagnata in ospedale.      
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento