Ammanettato al letto sotto lo sguardo della moglie, poi rapinato

Banda di falsi carabinieri in azione

Immagine di repertorio

Paura per una coppia di pensionati nel tardo pomeriggio di giovedì 26 luglio 2018 in via dei Pini, nella frazione Villate di Mercenasco, in un appartamento inserito in una cascina abitata da diverse famiglie.

Due falsi carabinieri, muniti di tesserino di riconoscimento contraffatto, sono riusciti a farsi aprire e hanno ammanettato il padrone di casa, un italiano di 80 anni, al letto, sotto gli occhi atterriti della moglie.
Lo hanno liberato soltanto quando hanno preso tutto quello che hanno potuto: soldi, gioielli, un fucile da caccia e una pistola. Poi hanno fatto perdere le loro tracce.
Poco dopo, sul posto, sono arrivati i carabinieri della compagnia di Ivrea, che hanno aperto le indagini sull'accaduto.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento