Chiamati per un furto, i carabinieri scoprono una serra per la produzione marijuana

Allestita in cantina

Mercoledì 9 febbraio, a Mazzè, i carabinieri di Montanaro hanno arrestato un 44enne per coltivazione e detenzione di droga.

I militari, chiamata per un probabile furto, hanno scoperto che l’uomo in cantina aveva allestito una “coltivazione casalinga” di marijuana.

I militari hanno sequestrato 9 piante, alte 80 cm, di marijuana coltivate in vasi, 228 grammi di foglie sminuzzate di marijuana, 18 grammi di hashish, 1 bilancino, un armadio in alluminio con diverse lampade all’interno per l’essiccazione delle foglie.

L’uomo è stato condannato a 8 mesi e al pagamento di 1000euro.

Droga serra casa Mazzè (3)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

Torna su
TorinoToday è in caricamento