Chiamati per un furto, i carabinieri scoprono una serra per la produzione marijuana

Allestita in cantina

Mercoledì 9 febbraio, a Mazzè, i carabinieri di Montanaro hanno arrestato un 44enne per coltivazione e detenzione di droga.

I militari, chiamata per un probabile furto, hanno scoperto che l’uomo in cantina aveva allestito una “coltivazione casalinga” di marijuana.

I militari hanno sequestrato 9 piante, alte 80 cm, di marijuana coltivate in vasi, 228 grammi di foglie sminuzzate di marijuana, 18 grammi di hashish, 1 bilancino, un armadio in alluminio con diverse lampade all’interno per l’essiccazione delle foglie.

L’uomo è stato condannato a 8 mesi e al pagamento di 1000euro.

Droga serra casa Mazzè (3)-2

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

  • Come combattere la piaga dei punti neri

  • Bagnet verd, la tipica salsa piemontese: assaggiatela coi tumin

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento