Entra nel bar e inizia a masturbarsi, sotto gli occhi di minori e di altri clienti: denunciato

Completamente ubriaco

Immagine di repertorio

E’ entrato in quel bar, a Germagnano, dopo aver bevuto come una spugna. Poi, totalmente ubriaco, si è seduto ad un tavolino e, in attesa che la barista gli chiedesse cosa volesse consumare, alla vista di tutti ha estratto il membro dai pantaloni e ha iniziato a masturbarsi come se nulla fosse.

Sotto gli occhi increduli di alcuni minori, di una donna piuttosto anziana e della proprietaria del bar, che ha subito chiamato i carabinieri. Dopo aver a lungo urlato, la donna ha provato a cacciarlo dal locale. Ma nonostante abbia provato in ogni modo a liberarsi di quell’uomo, che stava creando non pochi problemi nel locale, la titolare è stata costretta a comporre il numero unico di emergenza per richiedere l’intervento dei carabinieri.

I militari della stazione di Lanzo, immediatamente arrivati nel bar del paese, sono riusciti a bloccarlo. Si tratta di un uomo di 40 anni, di nazionalità gambiana, ospite di una struttura nelle Valli di Lanzo gestita da una cooperativa di Torino, in quel momento in giro per il paese. 

Una volta in caserma a Lanzo, per le procedure che avrebbero poi portato alla denuncia dell’uomo per “ubriachezza molesta all'interno di pubblico esercizio”, il 40enne è letteralmente svenuto, addormentandosi sul pavimento del corridoio, vicino agli uffici dei militari dell’Arma. 

A quel punto, il maresciallo Giulio Perotti non ha potuto fare altro che chiamare il 118 e richiedere l’intervento di una ambulanza, con l’equipe medica che ha preso in carico il gambiano e l’ha portato all’ospedale di Ciriè, dove è rimasto qualche giorno ricoverato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento