Calci e schiaffi alla sua compagna per gelosia: arrestato dalla polizia

Si è rinchiusa in auto per paura

Immagine di repertorio

Ha picchiato con violenza la sua compagna per gelosia. Perché temeva che altri uomini potessero portargli via il suo grande amore.

Nei guai è finito un italiano di 32 anni, arrestato dalla Squadra Volante per maltrattamenti in famiglia. E' successo l'altro ieri, domenica 8 luglio 2018, nel quartiere di Lucento.  

E' stata la stessa donna, una coetanea, a richiedere l'intervento della polizia dopo l'ennesima lite sfociata in violenza, con calci e schiaffi.

La donna è scappata per strada, chiamando subito il numero unico di emergenza "112", e rifugiandosi in auto fino all'arrivo degli agenti. 

La vittima ha raccontato agli agenti intervenuti di subire violenze frequenti da parte del compagno da circa un anno e mezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento