Aggressioni verbali e fisiche reiterate nel tempo: arrestato per maltrattamenti in famiglia

Fermato dagli agenti della Squadra Volante

Immagine di repertorio

Maltrattava la compagna da diverso tempo. La donna spesso veniva colpita con schiaffi, pugni e calci in diverse parti del corpo riportando evidenti segni di violenza, ma non aveva mai denunciato. Molte volte i figli, due dei tre della coppia perché il più piccolo ha un anno, si intromettevano nelle violenti discussioni, a difesa della mamma, ed era anche accaduto che venissero colpiti dal padre.

La segnalazione è giunta da una passante che aveva sentito forti grida di una donna e di alcuni bambini provenire da uno stabile in zona San Donato. La convivente stessa aveva contattato la polizia in preda alla disperazione.

Questa volta il compagno, un cinquantenne del Ghana, aveva perso il controllo: inizialmente gridava da solo frasi disconnesse e poi quando lei gli ha chiesto spiegazioni lui l’ha colpita ripetutamente, passando immediatamente dalle parole alle vie di fatto.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

Torna su
TorinoToday è in caricamento