Ruba gli amari ma viene sorpreso: minaccia e colpisce con una testata il vigilantes

Arrestato dalla polizia

Immagine di repertorio

E' entrato nel supermercato Bennet di via Verolengo 17 per poi dirigersi nel reparto dei liquori e degli amari e prendere tre bottiglie di Amaro Averna, mettendosele nello zaino ed avvicinarsi all'uscita senza acquisti.

Ma la scena è stata vista, lo scorso giovedì 29 novembre 2018, da un addetto alla sorveglianza, che lo ha fermato e gli ha chiesto di aprire lo zaino per vedere cosa ci fosse all'interno.

Il 38enne italiano ha così aperto lo zaino, ha estratto una bottiglia e ha iniziato a minacciare di morte il vigilantes nel caso in cui avesse chiamato la polizia e lo avesse fatto arrestare.

Non contento, lo ha poi spintonato, colpendolo con una testata. Nonostante il colpo, l'addetto alla sicurezza ha chiamato la polizia, con gli agenti della Squadra Volante che sono riusciti a fermarlo e ad arrestarlo per rapina impropria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento