La polizia arriva per i ladri nella sua casa: ma lo arrestano per 400 grammi di marijuana

Troppo forte l'odore nell'appartamento

Immagine di repertorio

Quella visita notturna dei ladri, e la successiva chiamata alla polizia da parte dei vicini di casa, la ricorderà per tutta la vita.

Perché è così che gli agenti della Squadra Volante, alla periferia nord della città, hanno scoperto come un 21enne avesse nascosto nel suo appartamento più di 400 grammi di marijuana.

Tutto è successo qualche giorno fa. Il giovane, che aveva passato la notte precedente dalla nonna, aveva fatto ritorno a casa il mattino successivo. Trovandosi di fronte gli agenti non capiva il perché di quella presenza.

Poi, con il passare dei minuti e la ricostruzione dei fatti, gli agenti hanno poi chiesto al giovane di effettuare un giro di perlustrazione della casa, per capire cosa eventualmente fosse stato portato via dai "topi d'appartamento". 

Una volta all’interno, il ragazzo ha tentato, inutilmente, di rassicurare gli agenti in modo tale che uscissero il più presto possibile, ma l’odore di marijuana nella stanza - che condivide con un altro coinquilino - era davvero troppo forte.

Così i poliziotti hanno perquisito l’armadio, facendo scattare le manette ai polsi del giovane per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento