Scappano all'alt della polizia. Dopo l'inseguimento provocano due incidenti: due arresti e una ferita

In un caso presente anche un minore

L'incidente post inseguimento in via Paruzzaro

Due inseguimenti nell'arco di ventiquattro ore, con altrettanti arresti da parte degli agenti della Squadra Volante. Il primo nella zona sud di Torino, il secondo nella zona nord.

L'inseguimento in corso Unione Sovietica

Venerdì sera, 25 maggio 2018, gli uomini della Volante mentre transitavano in corso Unione Sovietica si sono imbattuti in una Fiat Bravo priva di targa posteriore e con il parabrezza infranto. 

Quando hanno provato ad intimargli l'alt per i controlli del caso, l'uomo che era alla guida dell'auto ha pigiato sull'acceleratore ed ha iniziato a scappare, prendendo contromano la rotonda che porta verso via Onorato Vigliani.

Per cercare di sviare l'inseguimento, prima ha "bruciato" due semafori rossi, sfrecciando ai 120 km/h. Poi, una volta in via Artom, per crearsi un varco tra le auto ferme all’incorcio ha preso in pieno una Fiat 500.

Abbandonata la macchina, ha iniziato a scappare a piedi ma è stato braccato e arrestato, non prima di aver scalciato un poliziotto: si tratta di un 24enne con precedenti per reati contro il patrimonio.  

La conducente della Fiat 500 è stata trasportata in ospedale e poi dimessa con 7 giorni di prognosi. A seguito di accertamenti, è emerso come l’auto fosse stata rubata in precedenza e come il 24enne si trovasse alla guida con un tasso alcolemico superiore ai 2,40 g/l ed era sprovvisto di patente: era la seconda volta nel corso degli ultimi due anni.

Per questi motivi è stato arrestato per resitenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato in stato di libertà per ricettazione, guida senza patente e sotto l’effetto dell’alcol, fuga in caso di incidente e omissione di soccorso.

L'inseguimento in corso Grosseto

Passano 24 ore e sabato 26 maggio 2018, in corso Grosseto, va in scena un secondo inseguimento. Gli agenti della Squadra Volante notano un’auto con due persone a bordo. Anche in questo secondo caso il conducente dell’auto, una Peugeot 206, non si è fermato all'alt.

Ne nasce un inseguimento, proseguito per corso Giulio Cesare, via Sempione, piazzale C.R.I., via Bologna, via Monte Verde, via Ponchielli, via Tollegno, via Leoncavallo, corso Novara e infine in via Paruzzaro dove la Peugeot è finita contro due auto.

Dopo l’incidente, le due persone a bordo si sono date alla fuga in direzione dei giardini Saragat. Si trattava di un 35enne e di suo figlio, non ancora 14enne. Il primo è stato braccato in via Ternego ed è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. Il giovane è stato fermato e identificato in via Paruzzaro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • complimenti al genitore modello. adesso sto ragazzino sa grande cosa credete che farà? avete ragione, sw le pene non sono severe ed esemplari è facile scamparla con poco

  • La prima macchina della foto, quella renault nera, è la miaaaaaaa. 10 anni di vita ho perso

  • mattarella vergognati

  • Complimenti alle forze dell’ordine

  • Questo succede xkè sta gentaglia non ha paura delle istituzioni italiane la passano sempre liscia!!!!

  • A questi delinquenti va demolita l'auto e mai più data la patente. Poveracci quelli centrati e che magari hanno l'auto pagata con sacrifici di anni. Bravi i poliziotti per l'operazione, ci serve avere sicurezza attiva a Torino

Notizie di oggi

  • Video

    Omicidio Maurizio Gugliotta, lo strazio della moglie: "Dodici anni ed è fuori. Noi rimarremo da soli per una vita"

  • Cronaca

    Cadavere avvistato nel fiume, difficili le operazioni di recupero

  • Cronaca

    Alpinista precipita durante l'escursione: morto sul colpo

  • Cronaca

    Le scippano il cellulare dalle mani: e i baby ladri finiscono nei guai

I più letti della settimana

  • Ragazza di 15 anni si suicida nel parco: il suo corpo trovato impiccato a un albero

  • Daniele è stato ritrovato: un telespettatore chiama la trasmissione televisiva

  • Rapina nel supermercato: banditi armati di pistola fuggono col bottino

  • Tir sbanda ed esce dalla tangenziale rimanendo su un fianco: carico di carne si rovescia nel fosso

  • Accoltella il vicino di casa al culmine di una lite su questioni condominiali: arrestato

  • La Dea Bendata "bussa" nella cittadina: vinti 2 milioni di euro con un "Gratta e vinci"

Torna su
TorinoToday è in caricamento