Un quartiere in "contromano" prima dello schianto contro le automobili

Per sfuggire ad un controllo

Immagine di repertorio

Un’auto parcheggiata in doppia fila, con tre persone a bordo, in via Cimarosa.

E' bastato questo, nella tarda serata di mercoledì 14 febbraio 2018, a insospettire gli agenti del commissariato Barriera di Milano, optando per un controllo.

Appena gli agenti si avvicinano all'auto, la Lancia K con i tre a bordo, preme sull'acceleratore, dandosi alla fuga.

Ne nasce un inseguimento, con la K che inizia a procedere contromano per via Ghedini, via Maddalene, via Fusinato, via Bologna, via Gottardo e infine via Tartini, dove l'auto è finita contro altre macchine parcheggiate.

Nei guai sono finiti un italiano di 28 anni, e uno dei passeggeri, un italiano di 21 anni: quando sono stati fermati, tutti e due hanno opposto resistenza, scalciando gli agenti per evitare di essere braccati. 

I due maggiorenni sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e denunciati per possesso d'armi e oggetti atti ad offendere: nel bagagliaio, sono stati trovati arnesi e nove bobine di rame. Il conducente è stato anche denunciato per ricettazione e danneggiamento.

Dagli accertamenti è anche emerso come l’auto fosse priva di assicurazione e con revisione scaduta e che il conducente non avesse mai conseguito la patente di guida. L'altro occupante, un minorenne, è stato deferito all’autorità giudiziaria per il possesso di armi e oggetti atti a offendere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

Torna su
TorinoToday è in caricamento