Cercatore di funghi precipita per alcuni metri in un dirupo: morto

Probabilmente a causa di un malore

Gli uomini del soccorso alpino impegnati nel recupero di una persona, immagine di repertorio

È morto questa mattina in Val Soana, nel comune di Ingria, un uomo di 66 anni di Rivarolo Canavese che era nei boschi a cercare funghi in compagnia di un amico. In località Monbianco si è verificato l’incidente: l’uomo, probabilmente a causa di un malore, è precipitato per alcuni metri lungo un terreno piuttosto impervio. 

L’amico ha subito chiamato la centrale 112 che ha fatto intervenire la squadra dei Volontari della Stazione di Valprato Soana, della XII Delegazione Canavesana del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese.

Constatato il decesso, le operazioni di recupero si sono rivelate complesse per la fitta vegetazione e per la presenza in zona di due linee di fili a sbalzo, di servizio ai residenti, che limitano l'accesso all'elicottero.

La salma, dopo l'autorizzazione dell'autorità giudiziaria e con l'ausilio dei Carabinieri della Stazione di Ronco Canavese, è stata portata per circa duecento metri nel bosco, fino ad una radura, che ha consentito all'elicottero di calare il verricello e di recuperarla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento