Rubano un camper: fermati e arrestati in Slovenia grazie al segnale gps

Bloccati in autostrada

Immagine di repertorio

La polizia slovena ha arrestato, lo scorso sabato 10 marzo 2018, due italiani di 50 e 56 anni, rispettivamente di Torino e Ivrea, per furto aggravato.

I due si trovavano a bordo di un camper Hymer che era stato rubato venerdì 9 marzo da una ditta di noleggio di Druento. Di lì avevano poi deciso di mettersi in viaggio per andare via dall'Italia, passando per la Slovenia.

La segnalazione del furto, dopo la denuncia fatta dal titolare della ditta ai carabinieri della compagnia di Venaria, era stata diramata dai militari al Centro di cooperazione di polizia e dogana di Capodistria e, di riflesso, alla polizia slovena di Murska Sobota, che si occupa del tratto autostradale sloveno della "A5".

A velocizzare le operazioni ci ha pensato una App e il gps installato sul camper, che è riuscito a geolocalizzare il mezzo sull'autostrada, in prossimità del territorio di Marburgo. I due erano diretti verso l'Ungheria. 

Il camper, il cui valore si aggira sui 75mila euro, è stato già riconsegnato al legittimo proprietario. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento