Lascia il gas aperto ed esce di casa: disastro evitato dai vicini

Sono loro ad aver chiamato il "115"

L'intervento dei vigili del fuoco

Sono usciti dall'abitazione senza accorgersi che il gas della cucina fosse rimasto aperto. Sono stati momenti di paura, in un condominio di via Ludovico Tarizzo a Favria, nel primo pomeriggio di ieri, sabato 30 dicembre 2017.

A dare l'allarme sono stati gli altri condomini che, sentita una forte puzza di gas, hanno subito composto il "115". Sul posto sono così arrivate due squadre dei vigili del fuoco, provenienti dai distaccamenti di Ivrea e Rivarolo. Con loro anche il sindaco e il vice sindaco della cittadina canavesana. 

I pompieri, temendo che in casa ci fosse qualcuno svenuto dopo aver inalato il gas, hanno rotto un vetro e sono entrati in casa, mettendo in sicurezza l'appartamento.

Ma la tragedia è stata davvero sfiorata: la casa era talmente satura di gas che sarebbe bastato suonare il campanello per far esplodere l'intera palazzina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento