Il market era pieno di pregiudicati, persone pericolose e di droga: chiuso 20 giorni

Un arresto per detenzione

La polizia chiude il minimarket

Il minimarket "Meshaso" di via Montanaro 7/c è stato chiuso per 20 giorni dalla polizia su ordine del questore Francesco Messina, per "turbativa all’ordine e alla sicurezza pubblica arrecata dal locale".  

Nei precedenti controlli nel negozio, gli agenti del Commissariato “Barriera Milano” e i colleghi del Reparto Prevenzione Crimine e delle unità cinofile, avevano riscontrato la presenza di persone pericolose e pregiudicate, oltre a diverse dosi di droga, nascoste dietro il bancone e nel bidone della spazzatura all’ingresso del locale.

Anche in occasione della notifica del provvedimento, la polizia ha notato, dentro e fuori, diversi stranieri che alla vista degli agenti tentavano di allontanarsi.

Un nigeriano di 23 anni è stato trovato in possesso di 6 involucri di marijuana: il giovane, irregolare sul territorio italiano, è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Na cosa stupefacente sospendere un ciclo naturale per 20gg cos'è pazz

  • .... più che revocargli la licenza, considerando l'inopportunita' di dargli ancora modo di delinquere a casa nostra(... essendo straniero, quindi non inferiore ma senza diritti acquisiti alla presenza nel nostro paese....), cacciarlo e basta...

  • Avventori dispettosi nascondevano dosi dietro al bancone per screditare l'esercente ? Che mascalzoni !!! :D

  • Via Montanaro sarebbe da ripulire col fuoco

  • @Stanco Stanco, pienamente d’accordo te. Mica tanto estraneo ai fatti il titolare...

  • in questo caso il gestore è implicato direttamente avendo trovato le dosi dietro al bancone la licenza deve essere revocata a vita e non solo x un tot di giorni. la cittadinanza del gestore non cambia la mia opinione.

  • solito sozzaland!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio all'ex Moi: trovato uomo con il cranio fracassato

  • Cronaca

    Spari in piazza: rapinato un furgone portavalori, ferita una guardia giurata

  • Cronaca

    La droga entra ed esce dal bar: nuovo provvedimento di chiusura, stavolta per un mese

  • Cronaca

    "Ho ucciso mio figlio con un cavo", ma per l'autopsia è morto per arresto cardiaco

I più letti della settimana

  • Follia in centro città: ferito un uomo con tre colpi d'accetta, aggressore in fuga

  • Spari in piazza: rapinato un furgone portavalori, ferita una guardia giurata

  • Nuvole su Torino, è attesa la neve

  • "Costretta ad assistere ai rapporti sessuali della mamma": donna e suo amante a processo

  • Colta da un malore in casa, mamma muore tre ore dopo: indagati sanitari dell'ambulanza e medico del pronto soccorso

  • Soffoca il figlio con un cavetto del computer poi chiama i carabinieri: “Venite a prendermi”

Torna su
TorinoToday è in caricamento