Tenta di uccidere il vicino con due coltellate e poi fugge: si è costituito

Dopo due giorni

Svolta nel tentato omicidio di via Brosso a Torino, avvenuto domenica scorsa, 10 giugno 2018.  

Questa mattina, martedì 12 giugno 2018, Gilson Da Silva, 40enne brasiliano, si è costituito alla caserma dei carabinieri della compagnia di Venaria, in via Dante Alighieri 3, ammettendo di aver ferito gravemente con due coltellate all'addome il suo vicino di casa, un uomo di 44 anni di nazionalità romena.

Subito dopo le formalità del caso, l'uomo è stato portato in Questura a Torino, dove è poi stato interrogato dagli uomini della Squadra Mobile, che da domenica stanno indagando sull'accaduto. 

Intanto migliorano le condizioni della vittima, che dopo l'intervento chirurgico all'ospedale Giovanni Bosco, dove era stato trasportato d'urgenza in ambulanza, è stato giudicato guaribile in 45 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento