Nella valigia ha nascosto i coralli presi a Cuba: ora rischia una pesante multa

Fermata dai finanzieri

I coralli sequestrati alla 60enne torinese

"Non sapevo fosse una cosa vietata", ha detto una 60enne torinese agli uomini della Guardia di Finanza della Compagnia di Caselle e ai funzionari doganali in servizio allo scalo aeroportuale subalpino "Sandro Pertini", dopo averla fermata perché all’interno della sua valigia aveva anche una ventina di coralli del tipo “scleractinia spp”.

La donna era appena tornata da un viaggio da Cuba, più precisamente dalla capitale L'Avana, portando con sé quei coralli, come souvenir della vacanza.

L’attività di controllo rientra nell’ambito del dispositivo volto al contrasto dell’importazione illegale di specie di flora e fauna selvatiche, tutelate dalla convenzione di Washington, tra le quali rientrano i coralli.

Ora la donna rischia sanzioni fino a 15mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento