Era malato di sclerosi multipla l'uomo il cui cadavere è stato rinvenuto ieri nel Po

Abitava a Collegno e si era allontanato da casa nella giornata di lunedi. Secondo i carabinieri potrebbe essersi gettato, durante le ore notturne, da uno dei tanti ponti sul fiume

Aveva 46 anni ed abitava in corso Francia a Collegno, l'uomo trovato morto nel Po ieri mattina in zona Murazzi. Malato di sclerosi multipla e molto probabilmente depresso, si era allontanato da casa sua nella giornata di lunedi ma nessuno aveva denunciato la sua scomparsa. Si pensa che l'uomo possa essersi buttato da uno dei tanti ponti sul fiume, durante le ore notturne: le ferite alla testa e il sangue sul volto, confermerebbero le ipotesi del medico legale che le ha ritenute immeditamente compatibili con la caduta in acqua.

Ieri in mattinata ne è stato rinvenuto il cadavere all'altezza di corso San Maurizio e nel pomeriggio i carabinieri lo hanno identificato tramite le impronte digitali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento