← Tutte le segnalazioni

Altro

La segnalazione: La clochard che dorme sul marciapiede vicino all'ospedale

Redazione

Via Tofane, 54 · Pozzostrada

La pioggia battente, quei cartoni a terra colorati e lei lì sotto, a proteggersi “in qualche modo”.

E’ una delle tante fotografie del dramma della solitudine di decine di clochard - uomini e donne senza distinzione alcuna - che vivono a Torino.

Alcuni di loro riescono a dormire e a proteggersi sotto qualche porticato, in qualche portone. Altri, come questa donna in via Tofane, a pochi metri dall’ospedale Martini e da un noto centro commerciale, è costretta a vivere su un marciapiede.

Purtroppo il tutto sotto una pressoché totale indifferenza. Alcuni hanno provato a convincerla ad andarsene, a cercare una sistemazione al caldo, ma lei ha sempre risposto "no, grazie!".

E quei pochi che hanno cercato il dialogo con Luisa (la chiameremo così, ndr) hanno anche provato a chiamare il “118”. 

Un’ambulanza è intervenuta, ma la donna ha nuovamente risposto “no, grazie. Sto bene qui”, più per paura. Perchè bisogno lei ne aveva, ma contro la sua volontà si può fare davvero poco o nulla.

Alcuni, commentando un post su Facebook dove è apparsa questa fotografia, hanno anche provato la carta della chiamata al pronto soccorso del Martini, ma la risposta è stata la stessa: “Dovete chiamare il 118”.

Poi, nel tardo pomeriggio di oggi, è andata via. Dove? Rimarrà un mistero senza risposta.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Jonny Jonny
    Jonny Jonny

    dispiace..avrà una forma di disturbo anti-sociale. poi comunque sa che anche se avesse accettato l'aiuto, pochi giorni dopo si sarebbe ritrovata lo stesso per strada..

  • queste cose non le comprendo e non riesco a giustificarle in una società occidentale avanzata.

Segnalazioni popolari

Torna su
TorinoToday è in caricamento