Operaio perde la mano, rimasta schiacciata in un macchinario

Inutili, anche se tempestivi, i soccorsi

L'infortunio di domenica a Cirié

Dramma nel pomeriggio di domenica, 28 gennaio 2018,  alla cartiera "Demolli" di località Olivetti a Cirié. 

Un operaio, per cause ancora al vaglio degli inquirenti, è rimasto incastrato con il suo braccio in un macchinario, perdendo la mano. L'ennesimo infortunio sul lavoro si è verificato attorno alle 15. 

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di San Maurizio e da Torino, che con grande difficoltà sono riusciti a disincastrare l’arto dal macchinario.

L’equipe medica del 118 della Croce Verde Torino di Ciriè ha stabilizzato l'operaio prima di portarlo verso la postazione dell’elisoccorso a San Maurizio, dove è poi stato trasferito al Cto di Torino, dove già nei minuti successivi al ricovero è stato portato in sala operatorio per l'operazione di rifinitura dell'amputazione.

Le indagini del caso sono state affidate ai tecnici dello Spresal dell’Asl To4 di Cirié e ai carabinieri della compagnia di Venaria.

Solo due settimane fa, a Cafasse, aveva perso la vita, in un altro infortunio sul lavoro, un operaio edile, schiacciato da un muro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento