Prime defezioni al "Mercato Centrale": chiude la distilleria

Già trovato il sostituto?

Il "Mercato Centrale"

Aveva aperto i battenti ad aprile, nella splendida location del "Mercato Centrale" di piazza della Repubblica a Torino.

Ma, a distanza di neanche quattro mesi, la Distilleria ha deciso di chiudere, destinando risorse e azioni in altri luoghi. 

La sua location era anche piuttosto particolare: al primo piano, panoramica, con accessi diretti. Doveva essere il punto di riferimento per i giovani, per iniziare o per fare serata, visto che la chiusura era prevista ogni sera verso le 2. 

Il progetto di Teo Musso (Birra Baladin) e Roberta Isgrò (Vnk-Distilleria Quaglia) si è sciolto come neve al sole a fine agosto, creando un "buco" nel polo commerciale nato sulle ceneri del mercato coperto di Porta Palazzo, che ancora stenta a decollare, nonostante le aspettative della vigilia. 

Se i vertici di "Mercato Centrale" minimizzano e parlano di naturali avvicendamenti, ora è caccia al sostituto. O, per meglio dire, dei sostituti. Ovvero Gigi Iula e Salvatore Romano, noti per essere stati soci del "Barzotto" di corso Moncalieri e del "Tr3nd" di piazza Vittorio. Con possibile apertura a fine mese e un nuovo mix: cocktail ma anche menù. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento