Prime defezioni al "Mercato Centrale": chiude la distilleria

Già trovato il sostituto?

Il "Mercato Centrale"

Aveva aperto i battenti ad aprile, nella splendida location del "Mercato Centrale" di piazza della Repubblica a Torino.

Ma, a distanza di neanche quattro mesi, la Distilleria ha deciso di chiudere, destinando risorse e azioni in altri luoghi. 

La sua location era anche piuttosto particolare: al primo piano, panoramica, con accessi diretti. Doveva essere il punto di riferimento per i giovani, per iniziare o per fare serata, visto che la chiusura era prevista ogni sera verso le 2. 

Il progetto di Teo Musso (Birra Baladin) e Roberta Isgrò (Vnk-Distilleria Quaglia) si è sciolto come neve al sole a fine agosto, creando un "buco" nel polo commerciale nato sulle ceneri del mercato coperto di Porta Palazzo, che ancora stenta a decollare, nonostante le aspettative della vigilia. 

Se i vertici di "Mercato Centrale" minimizzano e parlano di naturali avvicendamenti, ora è caccia al sostituto. O, per meglio dire, dei sostituti. Ovvero Gigi Iula e Salvatore Romano, noti per essere stati soci del "Barzotto" di corso Moncalieri e del "Tr3nd" di piazza Vittorio. Con possibile apertura a fine mese e un nuovo mix: cocktail ma anche menù. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

Torna su
TorinoToday è in caricamento