Stop al bagno nel lago, nell’acqua ci sono troppi batteri

Immagine di repertorio

Nessun tuffo nel lago di Candia per qualche tempo. Lo stop arriva con un provvedimento del Comune “per la salvaguardia dell’incolumità e della salute pubblica” a seguito dei controlli dell’Arpa di fine luglio che hanno rilevato la presenza di batteri fecali.

L’esito degli accertamenti conferma la presenza di batteri enterococchi, tre volte oltre il limite massimo consentito, provenienti dagli scarichi di alcuni rii nel lago.

Questo significa che il lago di Candia non è balneabile e il divieto di balneazione su tutto lo specchio d'acqua sarà valido fino a quando i valori non torneranno alla normalità, quasi certamente con la fine della grande ondata di calore e nel momento in cui faranno capolino le prime piogge. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento