Momenti di apprensione in paese: 16enne finge di perdersi per attirare l’attenzione di un ragazzo

Dispiegamento di forze dell’ordine

Immagine di repertorio

 “Volevo attirare l’attenzione di un ragazzo”. Con questa giustificazione una 16enne ha spiegato il gesto compiuto nella serata di martedì 25 settembre.

La giovane ha messo in allarme diverse persone tra familiari, carabinieri e vigili del fuoco, quando ha chiamato proprio questi ultimi per lanciare l'allarme dicendo di essersi persa tra le campagne di Borgofranco. Un avvertimento non vero perché alle 3.30 di mercoledì 26 settembre è stata rintracciata in un’abitazione a Ivrea grazie alla localizzazione del suo cellulare. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per diverse le ricerche sono state dirette, invano, nelle campagne di Borgofranco dove la 16enne diceva di essersi perduta. Solo quando è stato riattivato il cellulare è stato possibile localizzare il dispositivo e con questo anche la giovane che sta bene, ma ora rischia una denuncia per procurato allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento