L'immobile confiscato alle mafie diventa un bene comunale

Ad uso sociale

L'immobile confiscato alle mafie

Da bene di proprietà delle mafie a luogo per servizi pubblici. E' quanto diventerà un complesso immobiliare di via Chambery 91, che era stato confiscato nel 2014 alla criminalità organizzata.

Questa mattina, giovedì 3 maggio 2018, su proposta dell’assessore al Patrimonio, Sergio Rolando, la Giunta pentastellata ha approvato la delibera che ne definisce l’acquisizione. 

Si tratta di un fabbricato di due piani con autorimessa e una piccola area esterna.

Ora si dovrà aspettare il via libera - che pare una pura formalità - da parte della Sala Rossa in uno dei prossimi consigli comunali. Poi, stante quanto precisato da Palazzo Civico, diventerà un bene comunale da utilizzare nell'ambito del sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento