Ubriaco, finge di pentirsi poi torna ad aggredire la ex davanti al figlio: arrestato 

Ennesimo caso di violenza sulle donne in città

Immagine di repertorio

Ubriaco, nonostante l’attuale misura cautelare del divieto di avvicinamento, ha atteso la ex dinnanzi la porta di casa per dirsi pentito dei suoi pregressi comportamenti violenti e facendo innumerevoli promesse. La donna, quando è sopraggiunta in compagnia del figlio, impietosita dal suo atteggiamento, gli ha concesso di entrare.

Gli accordi presi sono durati solo pochi secondi: appena l’uomo ha messo piede in casa ha iniziato ad insultarla e a mortificarla, come sua abitudine. Nel tentativo di allontanarlo dall’appartamento, la donna ha dovuto subire anche alcune violenze fisiche. La vittima è riuscita mettere in sicurezza il bambino in camera da letto e a chiamare la polizia mentre l’aggressore, un romeno di 44 anni, la colpiva violentemente al volto per tentare di non farla chiamare il numero unico.

Anche dinnanzi agli agenti del Commissariato Barriera di Milano l’uomo, in evidente stato da abuso di alcol, ha continuato ad aggredire verbalmente la ex. Il 44enne aveva a suo carico l’obbligo di tenersi ad una distanza di almeno 500 metri dai luoghi di residenza e/o dimora della donna e di non comunicare con la lei in nessun modo. Inottemperante ad entrambi i divieti, è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • .... con gente schifosa come te non parlo, farei anche a meno di queste conversazioni se tu non fossi un povero stalker complessato col pisellino microscopico colluso con una redazione compiacente e avessi un briciolo di intelligenza quanto basta per non importunare le persone migliori di te....

  • In quanto ad idiozia, non riesce ad avvicinarti nessuno, detieni il podio e titolo in modo impeccabile ed impareggiabile. Vai a dirglielo di persona, viso che non hai problemi a detta tua , a parole, a dirlo faccia a faccia. Ti caghi...?

  • Rimandarli a casa loro, a litigare.... riscrivo il commento cancellato da qualcuno che crede-sbagliando-di essere intelligente, altrimenti l'idiozia del Richretino non si capisce... vero che non si capisce comunque....

  • straniero o non straniero ...anche i nostri mandano all'ospedale le proprie compagne ....il problema sono i giudici che dopo le denunce li lasciano in libertà con divieto di avvicinarsi.....che stronzata pazzesca....loro con la scusa del divieto pensano veramente che serva?

  • Stufo sempre presidente , richy sei un immigrato.

  • Ubriacone e ignorante Persone schifose che pensano di vivere in un altra epoca. Il problema che sposano le giovani al loro paese e vengono a fare i cornuti in Italia.

  • Thò, chi l'avrebbe detto che si trattava anche in questo caso , ma guardacaso, di un rumerdaland :D

  • .. Richoglyone, accompagnali, così te ne torni a casa anche tu...

  • Vai a dirglielo di persona stufo.

  • Rumenia inutile!!

  • altro mer#daland alla riscossa

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Esce per le compere e viene uccisa: il suo cadavere trovato nei giardini della chiesa

  • Cronaca

    Ridotta in schiavitù e costretta a mettere il velo: scappa e fa arrestare il suo compagno

  • Cronaca

    Colpi di fucile contro la pizzeria chiusa: era per costringere la titolare a vendere, un arresto

  • Video

    È arrivata la neve: timidi fiocchi imbiancano la città

I più letti della settimana

  • Follia in centro città: ferito un uomo con tre colpi d'accetta, aggressore in fuga

  • Spari in piazza: rapinato un furgone portavalori, ferita una guardia giurata

  • Nuvole su Torino, è attesa la neve

  • Doppio incidente nella notte: auto impazzita travolge tre persone, ferito gravemente il conducente

  • "Costretta ad assistere ai rapporti sessuali della mamma": donna e suo amante a processo

  • Giornata di passione per il trasporto pubblico: quattro ore di sciopero

Torna su
TorinoToday è in caricamento