Il bar è frequentato da persone con precedenti: chiuso per 15 giorni

Dalla polizia, dopo diversi controlli

Il bar chiuso dalla polizia

Nel corso degli ultimi mesi, il bar "Miroir" di via Legnano a Torino era spesso e volentieri frequentato da persone con precedenti di polizia.

Di qui la segnalazione da parte degli agenti del commissariato “San Secondo” al questore di Torino, Francesco Messina, con quest'ultimo che ha disposto, lunedì 5 novembre 2018, la sospensione del bar per 15 giorni per "prevenire il ritrovo di soggetti potenzialmente pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (17)

  • @stanco stanco d'accordo con te, se hanno vinto i 5s con Salvini è perchè la gente vuole che si cambino ste leggi inutili. Però non sto vedendo grossi cambiamenti, ma tanti slogan.

  • sig. smiley concordi con me che la legge non tutela l'onestà, anzi la punisce. occorre dare una svolta, se continuano a eseguire la legge alla lettera la gente onesta si inc@zz@, giustamente, e diventa il caos totale.

  • @m non ho detto che serve o è la miglior situazione. Ho detto che il questore segue la legge, l'unica cosa che può fare in questi casi e chiudere il bar per tot giorni. Chi sta al governo dovrebbe fare una legge apposita dove permette di fare altro. E' facile dire che non serve a nulla, ma ti dovresti informare su cosa permette la legge.

  • @ smliley, spiegami, cosa serve chiudere un locale per 15/30 gg

  • tra un po' per prendere un caffè bisognerà andare a Carmagnola

  • @stanco stanco non puoi togliere una licenza se non sei condannato o se frequenti criminali. La legge è sbagliata ma il questore deve seguirla. Salvini dovrebbe fare qualcosa a riguardo, non so se nel decreto c'è qualcosa. @m seguono la legge, informati.

  • Chiudere il bar, grandissima str.on.zata all'italiana, i delinquenti si incontrano da qualche altra parte e non cambia nulla, sti giudici, solo per far vedere che fanno qualcosa

  • messina sospenditi i baffi

  • sig. smiley. come ho sempre detto se il gestore è della combriccola la licenza deve essere revocata. a me fa inc@zzare leggere che conoscono i frequentatori e non fanno nulla.

  • messina colpisce ancora

  • @stanco stanco dei proprietari di questi bar non mi fido (mai letto interviste di questi proprietari), stranamente dove vado io non trovo brutte facce e di certo non vado in centro a prendere il caffè. Comunque vorrei sapere cosa proponi per combattere il fenomeno? (seguendo la legge, perchè se no mandiamo batman a risolvere i problemi).“

  • chiudete tutti i bar di torino, provincia, regione. così il problema lo scaricate alla Lombardia, alla Liguria. e i baristi, onesti, chiudono bottega e vanno dal c.u.l o. invece di arrestare i frequentatori da voi conosciuti.

  • ASINI via legnano NON È CROCETTA ma San SECONDO quando imparerete le zone di TORINO sarà sempre tardi ottimi cronisti

  • Anche in Crocetta,c'e'la mala????

  • Sta leggina comunale/regionale sulla sospensione delle licenze è una barzelletta dai...

  • Bar italiano doc....

  • C’è ne sarebbero da chiudere molti altri!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Campo nomadi, demolite 28 baracche, roulotte e abitazioni abusive

  • Cronaca

    Funghi velenosi raccolti nel parco e mangiati: 15 intossicati in pochi giorni

  • Cronaca

    La pista di pattinaggio nel giardino preda dei vandali: danni ingenti, un ragazzo individuato

  • Cronaca

    Nascondeva la droga sotto le piastrelle di una giostra: pusher arrestato

I più letti della settimana

  • La rotonda è un delirio, traffico bloccato in gran parte della città

  • Pasticceri e pasticcerie migliori di Torino, i premi del Gambero Rosso

  • Carne in stato di decomposizione e cibi mal conservati: maxi multa allo storico locale

  • Un malore si è portato via Tony, increduli i suoi tantissimi amici

  • Autovelox da record: 15mila multe in un solo mese

  • Addio a Cosimo il panettiere: un grande lavoratore che lascia moglie e due figli

Torna su
TorinoToday è in caricamento