Ruba vestiti e li nasconde nello zaino, con la complicità di una bimba di soli 10 anni

Giovane ladra in manette

Il negozio preso di mira dalle ladre

E' entrata all'interno del negozio "Oviesse" di corso Francia 292 assieme ad una bambina di 10 anni, entrambe domiciliate al campo nomadi di strada dell'Aeroporto, ai confini tra Borgaro e Torino. 

Poi hanno iniziato a prendere dagli scaffali diversi capi d'abbigliamento, prima di dirigersi verso i camerini, dove ne uscivano senza avere nulla in mano.

Non contente, si sono dirette verso il reparto bambini. E mentre la minore faceva da "palo", la più grande, una 19enne bulgara, nascondeva nello zaino altri capi d'abbigliamento di vario genere. E, come se nulla fosse, sono arrivate alla cassa, passando dall'uscita senza acquisti.

Ma tutte le diverse fasi sono state viste in presa diretta dal personale deputato alla sorveglianza dello store, che le ha poi fermate. Le due, sulle prime, hanno negato tutto, salvo poi ammettere al momento dell'arrivo della polizia, visto che dalla perquisizione nello zaino sono stati trovati jeans e camicie. 

La giovane, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, ha anche fornito false generalità: è stata così arrestata per furto aggravato continuato in concorso e denunciata per false dichiarazioni sull’identità personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento