Non accetta la fine della relazione e spacca l'auto della ex a colpi di spranga

Donna fuggita dopo anni di violenze e minacce

Immagine di repertorio

Spesso e volentieri tornava a casa ubriaco. E così, per qualsiasi cosa, iniziava ad aggredire, minacciare e picchiare sua moglie.

E dopo che, a dicembre dell'anno scorso, era nata sua figlia, quella donna ha deciso di scappare via, di andare a vivere dalla madre e a chiedere il divorzio per dare un futuro sereno proprio alla figlia, prima che a sè stessa.

Una decisione che non è stata condivisa dal compagno, un peruviano di 41 anni - con precedenti di polizia - che prima ha iniziato a tempestarla di telefonate e messaggi. Poi, non contento, si è dotato di una spranga in ferro e si è presentato a casa della ex suocera, tentando di sfondare la porta dell’abitazione con calci e pugni.

Non riuscendoci, è sceso in strada, dove ha spaccato gli specchietti retrovisori dell’autovettura della donna a colpi di bastone.

Gli agenti della Squadra Volante, nel quartiere San Donato, hanno intercettato l’uomo, arrestandolo per atti persecutori e danneggiamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Carne e pesce in cattivo stato di conservazione: denunciato titolare di un negozio

  • Coronavirus, sei i casi di positività in Piemonte: uno accertato e cinque probabili

Torna su
TorinoToday è in caricamento