In casa monili, cacciativi, palanchini, orologi e autoradio: fermato dalla polizia

L'amico, con i documenti falsi, arrestato

Una parte della refurtiva

Nella sera di martedì 9 luglio 2019, la polizia ha arrestato un albanese di 40 anni, ricercato per l’esecuzione di un ordine di carcerazione: doveva ancora scontare 3 anni, 9 mesi e 16 giorni di reclusione per furto e ricettazione. Il 40enne è stato trovato all'interno di una sala scommesse di corso Novara.

Fino a oggi era riuscito ad eludere i controlli grazie ad un passaporto falso. Ma altri controlli hanno fatto risalire gli agenti alla sua vera identità. 

In casa sua è stato trovato un connazionale di 27 anni, sottoposto a fermo per ricettazione, perché trovato in possesso di monili e altri oggetti di dubbia provenienza (orologi, anelli, monete, autoradio, portachiavi, portafogli) oltre ad arnesi che solitamente vengono usati per scardinare porte e finestre.

Torino arresti ricettazione spaccio resistenza 3 10 7 19 2-2

Potrebbe interessarti

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

  • Pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Peperoncino: tutti i rimedi al bruciore

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

  • Rimane appesa alla ringhiera del balcone poi cade nel vuoto: ragazza in gravi condizioni

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento