Beve le birre, non paga il conto e minaccia la barista con un coltello: arrestato

Decisivo il compagno della barista

Immagine di repertorio

E' entrato, martedì sera, 10 settembre 2019, in quel bar di via Belfiore per poi iniziare a chiedere delle birre. Poi, dopo un'ora circa, si è alzato e se ne è andato, senza pagare. Lasciando senza parole la titolare del bar.

Passa un'altra ora e quell'uomo - un marocchino di 41 anni - torna nello stesso bar e con fare prepotente ha chiesto una nuova birra. Ma al "no" della barista, l’uomo ha prelevato una bottiglia dal frigo, aprendola da solo e bevendosela.

La stessa barista, a quel punto, ha chiesto di saldare il conto di tutte le birre consumate, compresa l'ultima. Di tutta risposta, il 41enne ha preso un coltello dal bancone e, brandendolo, ha minacciato la donna.

Nel frattempo, però, la stessa titolare aveva iniziato a scrivere via Whatsapp con il compagno, spiegandogli la situazione. Quest'ultimo ha subito contattato la polizia, con gli agenti della Squadra Volante che sono subito arrivati in via Belfiore, arrestando il 31enne per rapina. 

A seguito di ulteriori accertamenti, gli agenti hanno scoperto come l'uomo avesse precedenti specifici e come fosse irregolare in Italia.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento