Picchia prima la moglie e poi le figlie con un bastone: arrestato

Vittima tratta in salvo da una figlia

Immagine di repertorio

Ha picchiato la moglie dopo un lungo litigio, fatto di minacce e urla. Una situazione che ha impaurito, e non poco, anche le figlie, subito accorse in cucina per capire cosa stesse accadendo.

E queste ultime sono state anche loro picchiate da quel padre violento - un uomo di nazionalità marocchina, di 55 anni - dopo che avevano preso le difese della madre.

Le due ragazze erano persino riuscite a togliere dalle mani del padre e a nascondere un bastone, che l'uomo stava usando per minacciare le tre. 

E' stata una delle due ragazze a trarre in salvo la madre, facendola uscire dall'alloggio e nascondendola in un negozio della zona, nel quartiere Vanchiglia, nel pomeriggio di mercoledì 17 luglio 2019.

Ed è lì che ha dato l'allarme, permettendo agli agenti del commissariato Dora Vanchiglia di arrestare l'uomo per maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento