Incendia il capannone dell'azienda di famiglia e quattro auto: le telecamere lo incastrano

Arrestato dai carabinieri

I militari nel capannone distrutto

Ha incendiato un capannone dell'azienda di famiglia, a Riva presso Chieri, distruggendo quattro auto che erano parcheggiate all'interno.

E sono state le telecamere di sicurezza della stessa ditta, che si occupa di riparazione di macchine agricole, a chiarire chi fosse l'autore: un 39enne italiano, socio dell'azienda alla pari della matrigna e del fratellastro.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

I carabinieri di Riva presso Chieri lo hanno arrestato dopo una breve indagine, partita nelle ore successive al rogo, avvenuto verso le 3 di notte di sabato 9 novembre 2019. 

Al momento, il 39enne non ha chiarito il perché di questo gesto. Per gli inquirenti potrebbe essere riconducibile a gravi dissidi esistenti tra gli eredi dell'azienda: per i militari potrebbe aver agito perché convinto di subire un danno dall’attuale assetto societario.

La struttura è stata dichiarata inagibile dopo le verifiche tecniche dei vigili del fuoco, intervenuti per spegnere il rogo. 

Riva presso Chiera incendio azienda 9 10 11 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento