Inseguito dalla polizia, getta a terra parte del "bottino" ma viene lo stesso arrestato

Si cercano i complici

Immagine di repertorio

Un 28enne, di nazionalità italiana, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante mercoledì 6 febbraio 2019 per furto aggravato.

Il malvivente, assieme a due complici - al momento non ancora individuate - hanno preso di mira una panetteria di via Pinchia. I tre, incappucciati, hanno scassinato la saracinesca elettrica del locale, infranto la vetrata inferiore della porta e sottratto l'incasso di 800 euro.

I poliziotti erano riusciti ad arrivare qualche minuto dopo il furto grazie ad una segnalazione, riuscendo ad intercettare il 28enne all'altezza di via Augusto Nomis di Cossilla dopo una breve fuga, durante la quale aveva gettato parte del bottino.  Una sessantina di euro sono stati rinconsegnati al titolare della panetteria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus a Torino e in Piemonte, scuole chiuse e tende da campo davanti agli ospedali

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento