Oltre 2 chili di marijuana in casa: arrestato il pusher che gestiva gli affari con il cellulare

Sequestrato anche il concime chimico

Il materiale sequestrato dai carabinieri

Un 40enne di Chieri è stato arrestato dai carabinieri, nella serata di mercoledì 29 agosto 2018, per detenzione di droga.

In casa, i militari hanno trovato 10 buste in cellophane contenente marijuana, per un peso complessivo di 2 kg. Ma anche 8 piante di cannabis indica in fase vegetativa, due serre munite di lampade a raggi ultravioletti e relativo sistema di areazione, così come concimi chimici e antiparassitari. Questi ultimi impiegati per la coltivazione delle piante.

Sequestrati anche un bilancino di precisione e un telefono cellulare, che l'uomo utilizzava per la propria attività di spaccio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo è ora ai domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Scontro tra moto e auto all'incrocio: militare dell'esercito morto sul colpo

  • Allarme all'ora di pranzo: auto dei carabinieri finisce contro un negozio

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

Torna su
TorinoToday è in caricamento