Oltre 2 chili di marijuana in casa: arrestato il pusher che gestiva gli affari con il cellulare

Sequestrato anche il concime chimico

Il materiale sequestrato dai carabinieri

Un 40enne di Chieri è stato arrestato dai carabinieri, nella serata di mercoledì 29 agosto 2018, per detenzione di droga.

In casa, i militari hanno trovato 10 buste in cellophane contenente marijuana, per un peso complessivo di 2 kg. Ma anche 8 piante di cannabis indica in fase vegetativa, due serre munite di lampade a raggi ultravioletti e relativo sistema di areazione, così come concimi chimici e antiparassitari. Questi ultimi impiegati per la coltivazione delle piante.

Sequestrati anche un bilancino di precisione e un telefono cellulare, che l'uomo utilizzava per la propria attività di spaccio. 

L’uomo è ora ai domiciliari. 

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento